Globalist:
stop
 
Connetti
Utente:

Password:



Arabi in rivolta

"Assad andrà via, vivo o morto. Meglio vivo"

Parla il presidente tunsino. "Assad è finito, andrà via, vivo o morto. Speriamo da vivo, altrimenti sarebbero altre migliaia di morti".

redazione
mercoledì 25 aprile 2012 13:28

di Kiwan Kiwan
In una intervista molto significativa il Presidente tunisino, il laico e progressista Moncef Al Marzuki ,dichiara che il regime di Damasco è «finito» e che prima o poi il presidente Bashar al-Assad abbandonerà la scena, «vivo o morto» e che «i russi , gli iraniani e i cinese devono capire che Basharal-Assad è finito, quindi è meglio per lui e per la sua famiglia che lasci il potere da vivo. Se così non fosse, se avesse deciso di andare via da morto, sarebbe un disastro, significherebbe la morte di altre decine di migliaia di persone».
Il Presidente della Rivoluzione del Gelsomino non si aspetta il successo del piano dell'inviato delle Nazioni Unite e la lega araba, Kofi Annan, dicendo che «la probabilità di successo è inferiore al tre per cento, perché il numero di osservatori inviati in Siria è troppo contenuto. 300 persone non possono fare nulla. In Kosovo gli osservatori erano 2000 ».